• Vento della Seta

Eremitico

Aggiornato il: 10 ago 2018



05.05.2018

Due giorni fa sono partito inaspettatamente per la volta dell’Umbria, poiché uno dei viaggiatori che mesi fa avevo contattato mi ha risposto inaspettatamente.

Sono partito verso un luogo unico del suo genere: Eremito.

Se per alcuni Eremito è un luogo albergo di lusso e di “vacanze spirituali”, e Marcello Murzilli è il famoso imprenditore del brand El charro. il Marcello Murzilli che ho conosciuto ha, sì, il portamento da imprenditore cosciente del potere e dell’importanza che gira intorno al denaro, ma, contemporaneamente, ho riscoperto un uomo dall’elevata attitudine verso il sacro. Le fondamenta che costituiscono Eremito sono una vera e propria spiritualità che viene rifondata ogni giorno attraverso le preghiere e le meditazioni delle persone che vi vivono e lavorano. Marcello Murzilli ha fondato questa realtà dopo un lungo viaggio di due anni in giro per il mondo in barca a vela. Il viaggio gli ha suggerito quello che la sua anima gli richiedeva per cui ha avuto il coraggio di riformularsi e di trovare nuove strade. Vendette la proficua attività precedente per dare inizio a questa realtà che apparentemente potrebbe sembrare antitetica. Come possono convivere lusso e spiritualità francescana?


L’accoglienza che queste persone mi hanno riservato, il valore che danno alle loro preghiere mattutine, la comunione dello stare assieme, del mangiare assieme e del condividere le fatiche e le gioie a cui la vita sottopone con tutte le inevitabili ombre del caso, mi ha riportato a molte realtà francescane e benedettine nelle quali sono stato accolto durante i viaggi precedenti. Per cui sono convinto che questa realtà così paradossale rimane di alta levatura spirituale ma sopratutto credo sia proprio una di quelle cose di cui il mondo ha bisogno poiché, ripensando a tutti i benestanti che vengono qui per risollevare i propri animi dai malesseri quotidiani e del lavoro, sono arrivato alla conclusione che porprio per il fatto di avere denaro il loro benessere spirituale influenza anche tutte le persone che ruotano attorno a loro. Probabilmente un luogo come questo, che se non fosse stato “lussuoso” neanche lo avrebbero scoperto. E l'umanità di Fabrizio, Matteo, Marcello, Sergio, Stefano, Queintin, Sheila sono nel loro piccoli grandi incontri che nutrono l'anima.


Putroppo con Marcello ho sbagliato nel non fargli presente che l’intervista che gli chiedevo era una videointervista e non ha voluto farsi riprendere dalla videocamera. Così per rispetto della sua volontà non ho insistito, ma mi sono vissuto semplicemente l’incontro e la conoscenza delle persone che sono Eremito.

Anche se dal punto di viste delle interviste, questa toccata e fuga in Umbria potrebbe apparentemente sembrare una perdita di tempo, assolutamente non lo è stata. E non mi riferisco soltanto alle splendide persone incontrate, ma in particolare c'è stata una frase che mi ha detto Marcello nel tragitto in macchina che scolpirò dentro me per tutti i giorni a venire. Mi diceva che quando una persona si affaccia alla spiritualità la cerchia delle persone che lo circondano, molte volte, iniziano a prenderlo per guru, ma il mondo in questo contesto storico in particolare <<non ha bisogno di guru, ma di testimoni!>>.

Non ha bisogno di guru, ma di testimoni.

Non di guru, ma di testimoni.

74 visualizzazioni

© 2018 by Ventodellaseta

  • b-facebook
  • Instagram Black Round
  • Black Icon YouTube